Sostituire filtri a Sacco con Filtri Autopulenti

Il passaggio dai filtri a sacco ai filtri autopulenti Russell Eco salvaguarda la sicurezza degli operatori

I filtri a sacco sono una soluzione semplice per eliminare i contaminanti di grandi dimensioni dai prodotti liquidi. Tuttavia, per quanto l’investimento iniziale sia basso in confronto a soluzioni di filtrazione più avanzate, i costi a lungo termine causati sia dalla necessità di sostituzione frequente delle maniche filtranti sia dai fermi di manodopera e di produzione possono rendere tale soluzione poco praticabile sul lungo periodo. In aggiunta, l’impatto ambientale dello smaltimento delle maniche usate è costoso e può danneggiare il profilo CSR dell’azienda (responsabilità sociale d’impresa).

Sostituzione di filtri a sacco con filtri autopulentiUn’azienda che lavora il polistirene per la produzione di prodotti in schiuma, come quella di rivestimento di bicchieri di carta e frigoriferi, aveva sperimentato questo tipo di problemi nell’uso di filtri a sacco nella propria linea di produzione. A ciò si aggiungeva un grave problema di contaminazione nel passaggio attraverso i filtri a sacco, dovuto alla gelatina di polistirolo che riusciva ad estrudere in forma di pallottoline attraverso i filtri; con il risultato di rendere necessarie sostituzioni più frequenti dei sacchi.

Un problema ulteriore era dato dal fatto che il prodotto è pericoloso e bisogna perciò ridurre al minimo l’esposizione e la manipolazione da parte dell’operatore.

L’azienda ha quindi deciso di sostituire i filtri a sacco e si è rivolta alla Russell Finex dopo aver condotto un’indagine su Internet. In seguito ad una consultazione, è stato predisposto un collaudo del filtro autopulente; la prova si è rivelata un vero successo, con il filtro autopulente in grado di raggiungere una portata maggiore del filtro a sacco, garantendo nel contempo una contaminazione nulla.

A causa delle specifiche esigenze dell’azienda, il filtro è stato adattato per soddisfare particolari requisiti. Mentre di solito è dotato di flange e fascette, il filtro autopulente è stato modificato per essere imbullonato. Inoltre sono state inserite doppie guarnizioni meccaniche al posto delle guarnizioni a labbro. Queste personalizzazioni sono state richieste per assicurarsi che non possano assolutamente verificarsi perdite di prodotto potenzialmente dannose per la salute e la sicurezza degli operatori.

Guarda il filtro autopulente Self-Cleaning Russell Eco Filter® in azione nel video di una sessione di prova